03/08/2008 - Congresso internazionale di dermatologia plastica: dermocosmetologia e inve...

10/05/2008 - Come diagnosticare e trattare le onicomicosiIl corso è rivolto ai medici sp...

05/05/2008 - IV corso di dermatopatologia al microscopio multivisione IL CORSO CONSISTE...

 
A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

Acromie cutenee
Allergie da farmaci
Eczema
Ghiandole sebacee
Infezioni batteriche
Infezioni fungine
Infezioni virali
Lichen
Linfomi
Mal.Ematologiche
Mal.Endocrine
Mal.Fotoindotte
Mal.Genetiche
Mal.Immunitarie
Mal.Metaboliche
Mal.Mucose
Mal.Nutrizionali
Mal.Parassitarie
Mal.sess.trasmesse
Malattie dei peli
Malattie vascolari
Melanoma
Pigmentazioni cut.
Precancerosi
Psicosomatosi
Psoriasi e ittiosi
Tumori benigni
Tumori maligni
Unghie malattie
Varie

Mal.Parassitarie - Distomatosi

Le distomatosi sono parassitosi causate da platelminti trematodi digenei (distomi). I distomi sono tutti endoparassiti, che alternano una riproduzione sessuata da adulti, con produzione di uova a una moltiplicazione allo stadio larvale, in un mollusco, con generazione di altre larve, che infestano l'ospite definitivo.

Eziologia

tra i distomi patogeni per l'uomo si annoverano

  • Schistosoma spp. responsabile delle distomatosi sanguigne o schistosomiasi.
  • Fasciola hepatica, Fasciola gigantica, Opistorchis (ex Clonorchis) sinensis, Opistorchis felineus e Opistorchis viverrini responsabili delle distomatosi epatiche (fascioliasi umana e clonorchiasi).
  • Fasciolopsis buski, Metagonimus yokogawai, Heterophyes heterophyes, Gastrodiscoides hominis, Echinostoma spp., Watsonius watsoni responsabili delle distomatosi intestinali (Fasciolopsiasi umana).
  • Paragonimus spp. responsabile delle distomatosi polmonari (paragonimiasi).

Morfologia

Gli adulti sono piatti e lunghi da meno di 1mm a pochi cm. I distomi hanno due ventose (due "bocche"), una orale e una ventrale; all’apertura orale segue il faringe e l’intestino a fondo cieco. L’assorbimento dei composti nutritivi avviene attraverso il tegumento; l’emoglobina è digerita nell’intestino. L’apparato escretore è costituito dai protonefridi, con cellule a fiamma, che confluiscono in un dotto collettore mediano, che si apre al polo escretore caudale. Il sistema nervoso consiste in un plesso cerebrale con 3 cordoni. I distomi (tranne gli schistosomi) sono tutti ermafroditi. L’apparato genitale maschile è composto da 2 testicoli dai quali parte il canale deferente che porta lo sperma al cirro, organo copulatore. Gli spermatozoi escono dal cirro, risalgono l’utero verso il ricettacolo del seme. L’apparato genitale femminile è composto da un ovaio che produce le cellule uova, le quali scendono l’ovidotto e raggiungono l’ootipo. Lo sperma, che scende dal ricettacolo nell’ootipo, feconda le uova. Le uova scendono attraverso l’utero dopo essere state rifornite di cellule vitelline e dopo essere state ricoperte da un guscio. Raggiungono l’atrio genitale e vengono liberate all’esterno dal poro genitale.

Bibliografia

  • Keiser J, Utzinger J. Emerging foodborne trematodiasis. Emerg Infect Dis [serial on the Internet]. 2005 Oct [date cited].

    Le distomatosi sono parassitosi causate da platelminti trematodi digenei (distomi). I distomi sono tutti endoparassiti, che alternano una riproduzione sessuata da adulti, con produzione di uova a una moltiplicazione allo stadio larvale, in un mollusco, con generazione di altre larve, che infestano l'ospite definitivo.

    Eziologia

    tra i distomi patogeni per l'uomo si annoverano

    • Schistosoma spp. responsabile delle distomatosi sanguigne o schistosomiasi.
    • Fasciola hepatica, Fasciola gigantica, Opistorchis (ex Clonorchis) sinensis, Opistorchis felineus e Opistorchis viverrini responsabili delle distomatosi epatiche (fascioliasi umana e clonorchiasi).
    • Fasciolopsis buski, Metagonimus yokogawai, Heterophyes heterophyes, Gastrodiscoides hominis, Echinostoma spp., Watsonius watsoni responsabili delle distomatosi intestinali (Fasciolopsiasi umana).
    • Paragonimus spp. responsabile delle distomatosi polmonari (paragonimiasi).

    Morfologia

    Gli adulti sono piatti e lunghi da meno di 1mm a pochi cm. I distomi hanno due ventose (due "bocche"), una orale e una ventrale; all’apertura orale segue il faringe e l’intestino a fondo cieco. L’assorbimento dei composti nutritivi avviene attraverso il tegumento; l’emoglobina è digerita nell’intestino. L’apparato escretore è costituito dai protonefridi, con cellule a fiamma, che confluiscono in un dotto collettore mediano, che si apre al polo escretore caudale. Il sistema nervoso consiste in un plesso cerebrale con 3 cordoni. I distomi (tranne gli schistosomi) sono tutti ermafroditi. L’apparato genitale maschile è composto da 2 testicoli dai quali parte il canale deferente che porta lo sperma al cirro, organo copulatore. Gli spermatozoi escono dal cirro, risalgono l’utero verso il ricettacolo del seme. L’apparato genitale femminile è composto da un ovaio che produce le cellule uova, le quali scendono l’ovidotto e raggiungono l’ootipo. Lo sperma, che scende dal ricettacolo nell’ootipo, feconda le uova. Le uova scendono attraverso l’utero dopo essere state rifornite di cellule vitelline e dopo essere state ricoperte da un guscio. Raggiungono l’atrio genitale e vengono liberate all’esterno dal poro genitale.

    Bibliografia

    • Keiser J, Utzinger J. Emerging foodborne trematodiasis. Emerg Infect Dis [serial on the Internet]. 2005 Oct [date cited].

inserita da: il 31/03/2008

Torna Indietro

     
 
Sei un ricercatore ? Sei un medico ?
Vuoi collaborare scrivendo un articolo su
Dermatologia Genitale ?
Entra nell'area editori.
 
Inserisci il tuo indirizzo e-mail, per ricevere gli aggiornamenti di Dermatologia Genitale.

® 2007 Dermatologia Genitale. Tutti i diritti sono riservati.