03/08/2008 - Congresso internazionale di dermatologia plastica: dermocosmetologia e inve...

10/05/2008 - Come diagnosticare e trattare le onicomicosiIl corso è rivolto ai medici sp...

05/05/2008 - IV corso di dermatopatologia al microscopio multivisione IL CORSO CONSISTE...

 
A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

Acromie cutenee
Allergie da farmaci
Eczema
Ghiandole sebacee
Infezioni batteriche
Infezioni fungine
Infezioni virali
Lichen
Linfomi
Mal.Ematologiche
Mal.Endocrine
Mal.Fotoindotte
Mal.Genetiche
Mal.Immunitarie
Mal.Metaboliche
Mal.Mucose
Mal.Nutrizionali
Mal.Parassitarie
Mal.sess.trasmesse
Malattie dei peli
Malattie vascolari
Melanoma
Pigmentazioni cut.
Precancerosi
Psicosomatosi
Psoriasi e ittiosi
Tumori benigni
Tumori maligni
Unghie malattie
Varie

Mal.Metaboliche - Chetoacidosi diabetica

La Chetoacidosi diabetica (o DKA) è una complicanza che si può riscontrare in persone affette da diabete mellito di tipo I


Sintomatologia

I sintomi e i segni clinici che all’inizio si riscontrano sono disidratazione, anoressia, dolore addominale, poliuria, vomito, nausea, febbre, sudorazione profusa, ipotensione, tachicardia, disfunzioni cerebrali, perdita della massa muscolare, Respiro Kussmaul e alito acetonemico.

Una volta effettuate le analisi di laboratorio si mostrano anche chetosi, iperglicemia e acidosi metabolica.

Eziologia

La DKA si manifesta per colpa di un deficit di insulina, con un relativo aumento di glucagone. Le motivazioni possono essere associate ad una quantità insufficiente di insulina iniettata, da infezioni, intervento chirurgico, infarti o anche la gravidanza.

Complicazioni

Le persone affette da Chetoacidosi diabetica devono essere costantemente monitorate e possono sorgere delle complicazioni a volte causate dal trattamento per la cura della stessa chetoacidosi:

Cause di morte

Se non curata in tempo può portare sia al coma sia alla morte della persona.


Terapie

Il trattamento consiste in una pronta somministrazione di una dose di insulina (in endovena 0.1 UI/kg) e curare i fattori scatenanti.

  • Reidratazione. Occorre una soluzione fisiologica (circa 3 litri al 0.9%) nell’arco delle 3 ore

Note

  1. ^ Diabetic ketoacidosis in Diabetic ketoacidosis. Mayo Foundation for Medical Education and Research, 2006. URL consultato il 2007-06-15.
  2. ^ Diabetic Coma > Diabetic ketoacidosis in Diabetic ketoacidosis. Armenian Medical Network, 2006. URL consultato il 2007-06-15.
  3. ^ Diabetic ketoacidosis complications in Diabetic ketoacidosis. The Diabetes Monitor, 2007. URL consultato il 2007-06-15.

Bibliografia

  • Joseph C. Sengen. Concise Dictionary of Modern Medicine. New York, McGraw-Hill. ISBN 978-88-386-3917-3
  • Harrison. Principi di Medicina Interna (il manuale - 16a edizione). New York - Milano, McGraw-Hill, 2006. ISBN 88-386-2459-3

inserita da: il 07/04/2008

Torna Indietro

     
 
Sei un ricercatore ? Sei un medico ?
Vuoi collaborare scrivendo un articolo su
Dermatologia Genitale ?
Entra nell'area editori.
 
Inserisci il tuo indirizzo e-mail, per ricevere gli aggiornamenti di Dermatologia Genitale.

® 2007 Dermatologia Genitale. Tutti i diritti sono riservati.